museo
artista
attivita
castelfranco
socialnetwork
didattica
torre_civica


Venerdì 18 luglio 2014

ore 21.00

Teatro Accademico di Castelfranco Veneto

 

Presentazione dell'iniziativa

VERONESE NELLE TERRE DI GIORGIONE

e proposta di collaborazione alle associazioni cittadine

Nei prossimi mesi una serie di cinque mostre riporterà nel Veneto numerosi capolavori di Paolo Veronese, un pittore che ha saputo, come pochi, catturare i colori del Veneto del Rinascimento, la luminosità dei suoi spazi, la sontuosità delle sue architetture.

Accanto ad esse, a compendiare un ricco palinsesto regionale denominato "Scopri il Veneto di Paolo Veronese", un itinerario che si allarga a comprendere trentadue siti fra ville, chiese e palazzi, e presenterà la storia, le opere e la magia dei luoghi di questo grande artista.

Assieme a Verona, Vicenza, Padova e Bassano del Grappa sarà Castelfranco Veneto a rendersi protagonista, proponendo l'iniziativa: Veronese nelle Terre di Giorgione, in programma dal 12 settembre 2014 all'11 gennaio 2015, alla quale daranno vita due diversi interventi:

Una mostra, al Museo Casa Giorgione, dal titolo VILLA SORANZO, UNA STORIA DIMENTICATA

Un itinerario tematico dedicato a IL TRIONFO DELLA DECORAZIONE IN VILLA, che condurrà a Villa Maser, Villa Emo e Villa Corner Chiminelli

Un sottile ma intrigante fil rouge lega Giorgione e Paolo Veronese, due dei principali protagonisti del Rinascimento: un filo fatto di patrizi veneti amanti dell'arte - come i Soranzo - di decorazioni pittoriche d'interni, di vita in villa, di temi profani e mitologici e, infine, di giovani pittori alla ribalta della scena artistica veneziana nella prima metà del Cinquecento.

Analogamente a quanto accaduto in occasione della grande mostra su Giorgione, l'Amministrazione comunale sta mettendo a punto una proposta di collaborazione rivolta alle associazioni cittadine, al fine di coinvolgere più da vicino la cittadinanza - ed in particolare il mondo dell'associazionismo - nell'organizzazione della mostra, per fare in modo che questa sia non solo un significativo evento culturale ma possa avere anche una importante ricaduta sul piano sociale della realtà castellana.

L'incontro che si svolgerà venerdì 18 luglio, ore 21.00 al Teatro Accademico, sarà l'occasione per condividere le linee portanti dell'iniziativa ed operare congiuntamente una valutazione sulle possibili forme di collaborazione che si potranno concretizzare ai fini della ottimale realizzazione di questa significativa iniziativa.

 

ingresso libero